Roger rabbit ∞

Sara, la principessa.

16 anni.

Sara sogna Dublino, sogna di scappare, sogna la vita, l'amore.

Sara ama le mille sfumature di blu, la cioccolata calda, il freddo; ama la pioggia, il vento, le felpone invenali; ama gli abbracci, i sorrisi, lui.

Sara è contraddizione, è promessa, è forte, è lacrime, è inverno, è tepore estivo.

"Così è l'amore secondo Sara,

maledire un telefono,

guardare il mondo, ma dalla luna;

può star bene da un angolo,

porta spesso all'autodistruzione;

è collezionare graffi e lividi;

è volere bene a tutto il male,

ma stare qui."

Sara ha capelli castani che il mare ha tinto, occhi marroni e ferite al cuore.

"E così lontano me ne andrò, che morirà il ricordo.”
"Faceva fatica a prendere sonno e non aveva voglia di alzarsi al mattino. Imparò quanto sono lunghe le notti quando c’è qualcosa che non va, quando non si sta bene.”

Fabio Volo, La strada verso casa. (via dimmiseavoltemicerchitralagente)

.

(via stringimiperchecrolloapezzi)

quanta verità.

(via timeritiilmegliodime)

"Me ne andrò via da tutto questo schifo, un giorno.
Me ne andrò via senza dire niente a nessuno, lo giuro.”
— restaafortepiccolasoldatessa (via asciugatestelacrimecheetuttovero)
"La verità é che se quelle scene accadessero davvero, i film non esisterebbero proprio.”
— (via rm-vincent)
"Pazzo è chi ha tra le mani l’amore e se lo fa scappare.”

(via occhipienidite-dinoi)

-

(via -creep-)

"E poi ci sono io, che non sono mai stata capace di dare a nessuno una ragione per restare. O per tornare.”
©